Recensione di The Elder Scrolls V: Skyrim - Special Edition

Notizia

Sono poche le date che rimangono impresse nella nostra mente, e rappresentano soprattutto step importanti della nostra vita. Nonostante questo sfido chiunque abbia apprezzato Skyrim a dimenticare la data 11/11/11. Sì, esatto, è nell'ormai lontano 2011 che Skyrim è approdato sulle nostre console e su pc, allietando le nostre giornate con ore e ore di esplorazione in lande dimenticate dal mondo, in mezzo al ghiaccio ed alla neve. Creature mostruose, umani ambiziosi, sette segrete intenzionate a sovvertire l'ordine naturale delle cose. Le fredde lande della regione di Skyrim non ci hanno fatto mai mancare niente e Bethesda ha dato prova per l'ennesima volta di avere una grande forza nella creazione di giochi di ruolo. Le trame sono fittissime e numerose, in un mondo aperto che ha come fulcro diverse città, a loro volta governate da Jarl devoti qualcuno all'Impero, qualcuno ai ribelli Manto della Tempesta. Tra una guerra civile ormai esplosa, spadoni a due mani, magie e luoghi angusti si muove sinuosamente la linea tracciata da Bethesda.

The Elder Scrolls V: Skyrim - Special Edition

The Elder Scrolls V: Skyrim - Special Edition

Piattaforme: Playstation 4 Xbox One Computer Nintendo Switch

Sviluppato da: Bethesda Softworks



Accedi o Registrati per inviare un commento

The Elder Scrolls V: Skyrim - Special Edition

The Elder Scrolls V: Skyrim - Special Edition
Piattaforme
Playstation 4 Xbox One Computer Nintendo Switch
Sviluppato
Pubblicato