Recensione di Lego City Undercover -

Sei tutto mattoncini e distintivo!


10 aprile 2017 - 11:49 - Scritta da: Stefano Fontanini

Quattro anni fa faceva la sua comparsa su Wii U il gioco LEGO City Undercover, un gioco dalle grandi potenzialità che ha visto la luce come esclusiva per una console purtroppo "di nicchia"

Nell'aprile 2013 invece fu il turno di LEGO City Undercover: The Chase Begins, un'esclusiva per Nintendo 3DS che faceva da prequel agli eventi di City Undercover.

Fortunatamente il 7 aprile di quest'anno TT Fusion ha deciso di riportare in auge questo titolo promettente riproponendolo in versione rinnovata per PC, Playstation 4, Xbox One ed altre piattaforme (fra cui Nintendo Switch, l'ultima arrivata di casa Nintendo). Quasi tutti da bambini sognavamo un'intera città fatta di LEGO, dove i nostri simpatici amici gialli vivessero nel loro mondo a mattoncini e colori sgargianti e adesso questo sogno è divenuto realtà.

LEGO City Undercover ci butta a capofitto in una animatissima LEGO City, che grazie alle meccaniche open-world offerte da questo titolo sembrerà ancora più viva e reale.

Un poliziesco a base di cliché 

La trama di Lego City Undercover è quanto più sia possibile definire come parodia delle trame tipiche dei film d'azione polizieschi ripresa in quello stile umoristico tipico e spensierato del mondo LEGO.

Ci troveremo a vestire i panni di Chase McCain, un ex-poliziotto un tempo divenuto famoso per aver tratto in arresto il nemico numero uno di LEGO City, Rex Fury. Purtroppo la fama di Chase non sarà destinata a durare e per aver erroneamente rivelato il nome del testimone chiave verrà costretto ad andarsene da LEGO City. Ma nemmeno in città le cose saranno rose e fiori, il crimine ritornerà a salire e Rex Fury, due anni dopo il suo arresto, fuggirà dalla prigione di Albatross in cui era stato rinchiuso.Lego City Undercover - Sei tutto mattoncini e distintivo!Lego City Undercover - Sei tutto mattoncini e distintivo!

Il sindaco, in preda al caos, si rivolgerà nuovamente a Chase per ricondurre l'ordine in città e per riportare Rex Fury nel carcere dal quale è fuggito. Quasi a voler amabilmente sottolineare quell'atmosfera di cliché poliziesco i personaggi scimmiotteranno in modo non troppo velato i classici personaggi dei film.

Chase è il classico stereotipo del poliziotto buono ma indisciplinato, sempre pronto a gettarsi a capofitto in un caso e che non intende arrendersi fino ad averlo risolto, anche a costo di dover andare contro alle regole imposte dai suoi superiori. Ad accompagnare Chase non mancheranno il burbero ispettore Dunby od il tipico collega imbranato Frank Honey, il secondo dei quali sarà spesso al centro di divertenti e spesso infantili gag che in alcuni casi sembrano un poco forzate o eccessivamente "child-safe". Ma ovviamente i riferimenti ironici a quelli che sono i canoni classici del cinema non finiscono certo qui ed infatti durante tutto il corso della storia ci troveremo ad avere a che fare con scene che rimandano a Titanic, Il Padrino, The Matrix ed altri film di successo che saranno inserite ad arte in quel mondo un po' originale che è LEGO City.

Questi rimandi, così come molti dei commenti o dei dialoghi dei vari personaggi saranno un ottimo spunto per fare qualche risata specie per coloro che affrontano il gioco più da grandicelli e che quindi possono capire quelle battute spesso velate e indirette o i rimandi a scene famose del cinema. L'umorismo che permea tutto il gioco è al tempo stesso adatto ad intrattenere i più giovani così come i più grandi, riuscendo a strapparci un sorriso in più e più occasioni. L'atmosfera che si respira a LEGO city è quella di un mondo dove tutto appare semplice e spensierato, lontano da quella che è la realtà o la violenza, fattore che in questo titolo verrà continuamente allontanato per mezzo di ingegnosi stratagemmi (come la pistola spara-rampini per i poliziotti) o idee stravaganti (come il kung-fu in stile Matrix).

Mai una sola volta si ritroverà sangue o conseguenze spiacevoli per le nostre azioni, saremo liberi di vagare per la città e fare quello che vogliamo senza veder mai un briciolo di violenza, con una cura per questo aspetto "child-safe" davvero ragguardevole. Anche se il nostro personaggio cadrà da un'altezza elevata o finirà l'energia "in combattimento" il gioco si limiterà a "smontarci" e farci riassemblare poco più indietro senza penalità. Per quanto riguarda invece le sessioni di lotta c'è poco da dire, sono state praticamente riprese pari pari da quelle che già si erano viste in Batman: Arkham City e si compongono giusto di alcune mosse a mani nude ed un sistema di counter che si basa sul premere un tasto nel momento giusto.

Nulla di eccezionale in fondo, ma unito alla piacevole fluidità di gioco rende queste sessioni un tutt'uno con l'esplorazione, andando ad aumentare quella già presente sensazione di completezza che si osserva in questo titolo. A durata nulla di cui lamentarsi, con una trama principale che richiederà attorno alle 15 ore per essere portata a termine (conta ben 15 capitoli) ed un numero sconfinato di ore necessarie per completare tutti gli aspetti secondari di questo titolo.

Un mondo da esplorare a base di mattoncini

La bellezza di questo LEGO in stile GTA è quella di basarsi su un mondo Open-world che non farà mai sentire il giocatore su binari o costretto in ambienti troppo ristretti.

Le missioni principali, in stile TT Fusion, prenderanno luogo in ambienti più contenuti (grotte, un carcere, una miniera, un tetto…) ma il cui livello di dettaglio e le meccaniche di gioco si rifanno alle classiche interazioni della serie a base di platforming, semplici enigmi ambientali e sessioni esplorative.Lego City Undercover - Sei tutto mattoncini e distintivo!Lego City Undercover - Sei tutto mattoncini e distintivo!

In gioco inoltre il protagonista sarà in grado di poter guidare qualsiasi tipo di veicolo (che saranno però sbloccati man mano che andremo avanti con la trama principale) semplicemente salendoci sopra. I veicoli utilizzabili saranno veramente numerosi, spaziando da automobili, motociclette, treni, elicotteri e persino alcuni animali (già, perché sarà possibile persino cavalcare un maiale o usare un pollo per planare dolcemente dalle altezze). Anche i veicoli guidati dai cittadini saranno liberamente utilizzabili, sopperendo al furto d'auto con una più consona "requisizione per emergenza".

Anzi, spesso i cittadini saranno talmente bendisposti a cederci i loro veicoli da voler persino accompagnarci nel sedile passeggero. In questa città dimensionalmente piuttosto grandicella e che ricorda per certi versi una fusione fra San Francisco e New York sarà un piacere poter vagare liberamente esplorando gli angoli più reconditi od i tetti più alti alla ricerca di mattoncini, gettoni o anche tanto per vedere cosa ci può essere di nascosto sulla cima del grattacielo più alto.

In determinate aree poi (perché la città si suddivide in circa una ventina di aree "a tema") sarà possibile anche compiere gare in barca, esplorare la natura o avere a che fare con simpatici animali da fattoria. Per coloro che invece amano le acrobazie, sparsi per tutta la città ci saranno salti da affrontare con una bella fiammata di NOS che andranno ad unirsi alla piacevole esperienza di guida fatta di incidenti grotteschi, battute sulla polizza assicurativa ed una strage di lampioni ed altri elementi del paesaggio che potremo abbattere a nostro piacimento.

I movimenti a piedi saranno sempre molto precisi, ma mostrano il fianco ad alcuni difetti che già si erano riscontrati in altri titoli LEGO, come ad esempio una certa imprecisione nel direzionare i salti o alcuni problemi di interazione con oggetti atti all'arrampicata o simili. In molte sessioni di esplorazione Chase si esibirà anche in acrobazie mozzafiato come salti acrobatici, mosse di parkour, corse sui muri alla Titanfall, scivolate su corde sospese o voli con paracadute.

Tutte queste acrobazie, in linea con la spontaneità del gameplay, si attiveranno senza particolare sforzo del giocatore (spesso premendo solo un bottone al momento giusto) ma aumenteranno decisamente la scenograficità del gameplay rendendo inseguimenti e scene d'azione molto più vivaci. In generale tolte solo alcune minuzie tecniche che non influiscono poi pesantemente, il gameplay rimane uno dei migliori che si sia visto su di un titolo LEGO.

Un'aggiunta molto piacevole è il poter giocare in co-op con un amico su schermo (in locale visto che è assente un qualsivoglia online multiplayer) semplicemente collegando un secondo controller e premendo un tasto. In due giocatori sarà possibile affrontare ogni aspetto del gioco, dalla esplorazione libera alle missioni principali senza limiti di alcuna sorta.


Un patrimonio di gettoni

Sparsi praticamente ovunque (no, seriamente ovunque) troveremo i tipici gettoni LEGO (argento, oro, blu e viola in base al valore) che fanno come da tradizione da moneta in-game per acquistare veicoli e skin per il giocatore ma che se non usati con una certa frequenza finiranno con l'accumularsi a milioni prima della fine del gioco.

In aggiunta ai gettoni troveremo anche i ben più classici mattoncini, i quali saranno ottenibili rompendo oggetti con i pugni o in auto (uno dei motivi per cui il giocatore alla guida si sentirà in dovere di distruggere qualsiasi cosa incontri) o collezionando dei nascostissimi super-mattoncini  (che ci daranno un grande numero di credito in mattoncini in una volta sola).

Con questi mattoncini saremo in grado di costruire quelle che il gioco definisce come "Supercostruzioni" ovvero delle particolari strutture LEGO che potremo posizionare in luoghi predeterminati al fine di avanzare nel gioco (ad esempio costruendo una teleferica, un traghetto o un ponte) o ad per costruire una piattaforma dalla quale poter richiedere nuovi veicoli facilitando di conseguenza lo spostarsi per la citta di LEGO City.

Nonostante siano una delle cose più irresistibili da ignorare (la tentazione di raccoglierli tutti è incredibile) questi due tipi di "valuta" non costituiscono poi alla fine un vero fattore di necessità, visto che gli oggetti acquistabili, così come le costruzioni disponibili non saranno mai sufficienti a spendere tutto il patrimonio che potremo raccogliere sia durante le missioni principali che durante le fasi esplorative.

Sostanzialmente vanno a costituire un piacevole incitamento all'esplorazione che potrà interessare appieno solo coloro che vogliono conoscere ogni aspetto del gioco o che intendano completarlo al 100%.

Chase in incognito

Una delle abilità del nostro giallo amico sarà quella di poter cambiare outfit con un semplice tasto, ottenendo differenti abilità a seconda del vestito che starà indossando (similmente all'alternanza di differenti personaggi in altri titoli TT Fusion).

I costumi che Chase potrà arrivare ad indossare sono 8 e verranno sbloccati man mano che le indagini su Rex Fury andranno avanti.

In ordine di sblocco troviamo:Lego City Undercover - Sei tutto mattoncini e distintivo!

- Civile: disponibile in molte varianti diverse, non ha bonus particolari ma ci permetterà di vestirci in modi stravaganti come da mummia, da Frankenstein o altri personaggi famosi

- Poliziotto: in questa divisa Chase potrà sfruttare la sua pistola-rampino per raggiungere luoghi sopraelevati ed il suo palmare per compiere svariate azioni come scansionare l'area circostante o cercare oggetti nascosti.

- Ladro: permette a Chase di scassinare porte chiuse con il piede di porco e di aprire casseforti usando uno stetoscopio. In seguito sarà munito anche di una pistola spara-colori per aprire determinati tipi di serrature.

- Minatore: Permette di usare la piccozza per distruggere le rocce e può usare la dinamite per distruggere oggetti e costruzioni argentate altrimenti non distruttibili.

- Astronauta: può usare i teletrasporti e può usare una particolare ricetrasmittente per trovare oggetti nascosti. In seguito potrà sfruttare anche un jet-pack per fare brevi voli.

- Contadino: può far crescere piante su cui poi arrampicarsi al fine di raggiungere luoghi prima inaccessibili, inoltre può usare un pollo per planare dolcemente dalle altezze o cavalcare un maiale come mezzo di trasporto.

- Pompiere: può spegnere incendi e aprire le porte chiuse con assi di legno.

- Operaio Edile: può usare un martello pneumatico per rivelare tubazioni rotte sotto alcuni particolari pavimenti "traballanti" e sfruttare il getto d'acqua come ascensore, inoltre può risolvere i problemi agli impianti elettrici senza rimanere folgorato.

Grazie a queste abilità peculiari che saranno sbloccate sequenzialmente il gioco introduce sia una maggiore complessità di gameplay che un non obbligatorio ma appagante comparto di backtracking che i giocatori potranno affrontare a piacimento per completare al 100% il gioco.

Difatti tutte le missioni principali potranno essere rigiocate in qualsiasi momento recandosi sull'apposito indicatore e potrà quindi essere esplorato un quantitativo elevato di punti segreti che prima per assenza delle necessarie abilità non era stato possibile raggiungere.

Tanti blocchetti ma nessun blocco

Il lavoro fatto da TT Fusion per riadattare e riproporre questo gioco sulle nuove piattaforme è stato veramente ottimo, con una maggior attenzione al dettaglio grafico rispetto a quanto visto inizialmente su Wii U. Specialmente se giocato su PC (come abbiamo fatto noi stessi) sarà possibile andare a sfruttare maggiormente queste migliorie grafiche impostando una ottima risoluzione di 3840x2160 ed un livello di dettaglio molto alto.

Ottime le musiche, che riprendono in tono un po canzonatorio le classiche musiche da poliziesco e che riescono ad adattarsi magistralmente alle differenti sessioni di gioco.

Molto buoni e sentiti i doppiaggi in italiano (specie quello di Chase) anche se a voler essere puntigliosi a volte è possibile notare un lieve sfasamento fra i movimenti della bocca del personaggio ed il doppiaggio.

Migliorati rispetto a prima (ma comunque lunghini) sono i tempi di caricamento, che su Wii U erano uno dei problemi principali e che in questo caso sono un problema marginale che non incide poi più di tanto sull'esperienza complessiva di gioco.



Requisiti Minimi

OS: Windows 7/8/8.1/10 x64

CPU: Intel Core i5-760 o equivalente / AMD Athlon X4 740 o equivalente

VGA: GeForce 560 Ti (1024 MB), Radeon HD 5850 (1024 MB)

RAM: 4 GB

HDD: 18 GB

Requisiti Consigliati

OS: Windows 7/8/8.1/10 x64

CPU: Intel Core i7-950 o equivalente / AMD FX-6100 o equivalente

VGA: GeForce GTX 660 (2048 MB), Radeon HD 7850 (2048 MB)

RAM: 4 GB

HDD: 18 GB

Banco di Prova

OS: Windows 10 x64

CPU: Intel Core i7-2600k (OC@4.8)

VGA: GTX 970 SLI

RAM: 16 Gb DDR3 (2133Mhz)

Commento Redattore

LEGO City Undercover è l'esempio lampante di come un gioco basato si classici mattoncini colorati danesi riesca a mettere d'accordo grandi e piccini.

Si tratta infatti di un titolo dal gameplay molto valido e divertente, con un intrattenimento rilassato e pacifico che ultimamente non si ritrova spesso sugli scaffali dei negozi.

Grazie alle sue tematiche semplici ed il controllo stretto su cosa possa essere adatto ad un pubblico di minori è un titolo che può essere giocato in tutta sicurezza senza rischiare la presenza di contenuti inadatti o espliciti così come di violenza o volgarità.

A fare da spalla all'ottimo gameplay ed alla storia divertente troviamo anche un ottimo comparto tecnico che fa il suo degno lavoro nell'offrire un'esperienza di gioco colorata, appagante e molto fluida.

Il gioco è disponibile su PC (Steam 29,99 euro), Wii U (30 euro), e per PS4, Xbox One e Nintendo Switch a 60 euro.

  • Simpatia a palate

  • Gameplay semplice e divertente

  • Adatto a tutte le età

  • Tecnicamente molto completo

  • Abbastanza longevo


  • Caricamenti sempre lunghini

  • Alcuni problemi con i salti

8