Recensione di Cities: Skylines - Mass Transit -

Linea blu o linea rossa?


04 giugno 2017 - 10:34 - Scritta da: Daniele Caluri

Cities Mass Transit continua di fatto quella che è da anni la politica di Paradox, ossia quella di andare a mettere costantemente mano ai suoi titoli per integrarli con vari DLC. Dopo l'ondata di distruzione portata dal precedente dlc, che aveva integrato i disastri naturali, ecco che si può vedere un aspetto più tecnico, e per certi versi anche più circoscritto, che può migliorare sensibilmente la nostra città. Siamo parlando del traffico e dei trasporti pubblici, che finalmente possono essere gestiti in maniera più ampia ed oculata. Certo, questo era già possibile scaricando alcune mod presenti sul Workshop di Steam, ma Paradox inserisce questi elementi condendoli con una profondità maggiore e di più sicura efficacia. Non rimane che iniziare a progettare, quindi, un altro aspetto puramente cittadino: quello dei trasporti pubblici.

Tra il gratuito...

Ad accompagnare l'uscita di questo DLC vi è stato un aggiornamento che i possessori del gioco avranno potuto notare facilmente.Cities: Skylines - Mass Transit - Linea blu o linea rossa? Oltre infatti agli elementi a pagamento, ecco che Mass Transit va ad aggiungere un po' di novità anche a coloro che non lo hanno acquistato. La novità più sensibile portata da Mass Transit a livello di colpo d'occhio è senza ombra di dubbio la strada. In che senso, direte voi? Nel senso che da ora le strade avranno un nome generato casualmente (sarà comunque possibile cambiarlo). Sopra l'asfalto, infatti, ecco che compare il nome della via che permette di avere un più facile controllo della situazione anche in casi di emergenza. Del resto vien sicuramente più facile ricordare il nome di una via, piuttosto che cercarla tra un numero imprecisato di incroci e rotonde. Rimanendo in tema di incroci e rotonde, questo DLC permette anche di mettere mano agli incroci, con la possibilità di scegliere se inserire segnali di stop o se, invece, dei veri e propri semafori. Questo scelta, ovviamente, spetterà unicamente a voi, in base alle vostre esigenze di costruzione.

Le novità però non finiscono qua, e investono ancora le strade. I mezzi di soccorso ad esempio si muoveranno in maniera più intelligente lungo lo spazio, tentando quando possibile di intraprendere le corsie vuote lasciate dalle altre autovetture in strada. Molte altre, piccole, novità si trovano sparse per il gioco, qua riportiamo in aggiunta quella che permette di avere una panoramica migliore relativa ai trasporti pubblici. Le linee, definite da vari colori, sono ora gestibili maggiormente, così da poterci mettere tempestivamente mano.

 ...Ed il pagamento

Le novità riportate sopra, che a ragion veduta possiamo definire significative, non sono tuttavia sole ma vengono accompagnate da elementi aggiuntivi che, però, risultano essere accessibili unicamente da coloro che intendono acquistare il prodotto. Ricordiamo che Mass Transit è possibile acquistarlo su Steam al prezzo di 12.99€. Quello che fa il DLC è essenzialmente aumentare il numero di trasporti pubblici utilizzabili, rendendo la lista più ampia e completa. Ecco che i traghetti, le monorotaie, le funivie ed addirittura i dirigibili fanno il loro ingresso in campo, pronti ad essere inseriti per migliorare sensibilmente il fluire del traffico. Si tratta di una modifica essenzialmente, che permette di lavorare per ore ed ore sulla propria città, nel tentativo di rendere le linee più efficaci ed adatte allo scopo.Cities: Skylines - Mass Transit - Linea blu o linea rossa?

Così, semplicemente, ci viene reso possibile studiare gli attracchi dei traghetti, posizionare i moli e scegliere le fermate. I traghetti si limiteranno infatti ad eseguire la tratta da noi imposta, andando a navigare sulle acque per trasportare i vostri cittadini da una parte all'altra. Il risultato, in termini di riduzione del traffico, è subito evidente. Questo, ovvio, a patto che le linee siano state studiate con attenzione e parsimonia.

Se il traghetto risulta essere utile esclusivamente per le mappe con abbondanza di acqua, la funivia risulta essere ottima per tutte quelle città che sono provviste di molto spazio, tra pianura e montagna. Rispetto al traghetto la funivia risulta essere più limitata dal punto di vista di trasporto persone, dato che risulta essere di molto meno capiente, ma la velocità di scorrimento è superiore e permette di percorrere una tratta più e più volte. 

Ad aggiungersi a questi due mezzi di trasporto, oltre al dirigibile che tratteremo brevemente di seguito, vi è anche la monorotaia. Come viene facile immaginare, la monorotaia risulta essere utile soprattutto per quanto concerne il centro della propria città. La sua capacità di carico è davvero elevata e la sua utilità, in quanto a riduzione del traffico, è forse superiore anche agli altri due trasporti. Essa è possibile strutturarla con facilità all'interno della nostra urbe e, per renderla ancora più efficace, vi è data la possibilità di renderla sopraelevata rispetto alla strada.

I dirigibili, a differenza dei mezzi di trasporto appena trattati, risultano essere meno utili a causa del basso quantitativo di persone che possono trasportare a viaggio. Si tratta più che altro di un tocco estetico da aggiungere alla propria città, per renderla a prima vista più accogliente.


Commento Redattore

Il quarto DLC rilascato per Cities da Paradox torna a far sì che le mani di noi sindaci tornino a gestire elementi importanti per la nostra città. Dopo i disastri naturali del precedente dlc, che comunque si mostrano una novità interessante e che permette di aumentare la longevità del gioco, ora si torna a concentrarsi di nuovo sulla città vera e propria. Più in particolare sui trasporti, che ovviamente avevano bisogno di qualche aggiunta. Aggiunte che i più esperti, sicuramente, avranno già avuto modo di sperimentare in forme diverse tramite le varie mod scaricabili gratuitamente dal Workshop di Steam. Nonostante questo il DLC di Cities si mostra carico di novità, nonostante molte di esse risultino essere fruibili anche da coloro che non acquistano il pacchetto.

Gestire le reti di trasporto non è facile, ed è una questione per questo davvero interessante, che impegna per lunghi tratti della partita. Gestire le linee ed il traffico è davvero appagante, soprattutto nel vedere i mezzi pubblici muoversi perfettamente lungo la traiettoria da noi imposta. E, ovviamente, farlo in maniera più intelligente grazie a qualche aggiustamento incluso nell'aggiornamento gratuito. Oltre alle varie linee, ed alla gestione dei mezzi pubblici, il gioco ha visto aggiungersi tre scenari e tre mappe che, di fatto, chiederanno al giocatore di diminuire il traffico cittadino utilizzando i nuovi strumenti a sua disposizione.

  • Mezzi pubblici interessantissimi

  • Possibilità di ridurre drasticamente il traffico

  • Tante modifiche rilasciate gratuitamente


  • Gestione delle linee un po' povera

  • Molte aggiunte simili a mod presenti sul Workshop di Steam

Segnala errore