Elite: Dangerous Recensione

Scritto da il 4 luglio 2017 13:43

Elite: Dangerous

Già abbiamo avuto modo di recensire un prodotto recente dei ragazzi di Frontier Developments, ossia Planet Coaster. Un gioco che, se avete letto la nostra precedente recensione, potrete notare averci sorpreso in positivo, superando ogni più rosea aspettativa. E non solo la nostra invero, notando come esso è stato accolto generalmente dalla critica. Ma adesso siamo qua di fronte a Elite: Dangerous, un prodotto rivoluzionato rispetto ai propri predecessori, che punta tutto sull'elemento MMO, chiaramente percepibile sin dalle prime mosse in gioco. A fronte di una grafica bella ma non eccezionale, ci troviamo comunque davanti un prodotto immersivo, con una profondità di contenuti davvero invidiabile. La realizzazione della galassia, ricca di spunti e di elementi caratteristici, aiuta assolutamente in tal senso.

Vi sono missioni interne al gioco, anche piuttosto interessanti, ma lo scopo rimane in parte, almeno nella sua essenza, esterno ad esse. Non esiste uno scopo univoco, e cambia quindi da persona a persona. Ognuno di noi può prefissarsi un obiettivo, e cercare di conseguenza di far di tutto pur di ottenerlo. Si può ambire a diventare i migliori mercanti della galassia, o gli esploratori più feroci e metodici. Ma si può anche decidere di fare buon (o cattivo) uso dei cannoni della navicella spaziale, con tanto di interessantissimi combattimenti PvP. Elite: Dangerous non si fa mancare proprio niente, ed è questo il suo reale punto di forza. Una vastità di elementi che permettono al videogiocatore di sentirsi a casa all'interno della galassia. Difficoltà, ovviamente, a parte. Il gioco, è giusto dirlo, non ha la localizzazione italiana.

8.2
Positive:
  • Ricchezza di contenuti
  • Moltissime meccaniche molto varie
  • Una simulazione spaziale degna del suo nome
  • Intrigante componente MMO
  • Piena libertà d'azione
Negative:
  • Graficamente niente di eccezionale
  • Comandi complessi su PlayStation 4

Accedi o Registrati per inviare un commento