WWE 2K18 Recensione

Scritto da il 26 ottobre 2017 17:10

WWE 2K18

L'appuntamento annuale di 2K non è assolutamente profeta di grandi cambiamenti, bensì mira nuovamente a consolidare quanto di bello poteva avere il titolo precedente. I cambiamenti sono quindi minimi, ma si possono comunque sentire facilmente soprattutto durante i combattimenti, con l'inserimento di un numero maggiore di prese e di blocchi. Sono davvero pochi i giochi che ultimamente continuano a supportare la possibilità di giocare sulla stessa console, magari in compagnia di amici, e questo è sicuramente un plauso che va dato al titolo. Rimane però lo spettro tangibile, e abbastanza pesante, della presenza dei vecchi problemi ancorati ai precedenti capitoli della serie. La modalità "il mio giocatore" risulta infatti ancora una volta intrigante, ma oberata dal peso di una recitazione muta che danneggia scene che, altrimenti, potrebbero benissimo essere più epiche. È inutile rivolgerci al pubblico, tramite scelte che possono essere selezionate dal giocatore, se poi dalla voce del personaggio non esce che semplice aria.

WWE 2K18 è quindi consigliato agli amanti del Wrestling, che conoscono alla perfezione lo stile di gioco e che, magari, hanno anche già avuto a che fare qualche volta con i titoli 2K. Effettivamente, infatti, il gameplay risulta essere abbastanza ostico, specialmente se è la prima volta che ci si approccia al gioco.

7.3
Positive:
  • Sistema di combattimento migliorato
  • Superstar quasi totalmente ben realizzate
  • Modalità pressoché infinite
  • La carriera continua ad essere il vertice...
Negative:
  • ...Ma continua ad avere anche molti problemi
  • Quick Time Event troppo rapidi e ingestibili
  • Troppi tempi morti all'interno dei combattimenti

Accedi o Registrati per inviare un commento