It's Quiz Time

Recensione

La sorella di Siri diventa showgirl

Sulla scia di Sapere è Potere e dei PlayLink molti trivia stanno dilagando nei vari store, tutti all'apparenza molto validi. It's Quiz Time! si unisce a questi, cercando però di portare delle novità interessanti che possano in qualche modo variare dalle solite "domande e risposte", in favore di alcuni minigiochi che tuttavia non arrivano a snaturare il genere. Il gioco però, nonostante segua le scie dei PlayLink non ne arriva a fare parte, distaccandosene almeno formalmente dal momento che, per giocarvi, basta collegare il dispositivo non al wifi, bensì ad una porta specifica identificata dal gioco. Sembra complicato ma in realtà non lo è minimamente, basta scaricare una companion app totalmente gratuita sul proprio dispositivo (smartphone o tablet) e gettarsi nella mischia, immettendo il codice visualizzato dalla PlayStation 4 quando richiesto anche sul cellulare. Una volta collegati almeno due dispositivi, il goco può quindi partire. Un po' come per Sapere è Potere, anche It's Quiz Time! mostra tempi di gioco abbastanza brevi, seppur leggermente superiori alla controparte. Le domande sono venticinquemila, e spaziano su davvero tantissimi argomenti, anche quelli più specifici.

Una presentazione molto strana

La presentatrice del gioco, un po' per scherzo, potremmo definirla la sorella di Siri. Presente la voce metallica, per niente femminile, che ormai conosce chiunque, anche chi non ha mai avuto un dispositivo iOs? Ecco, la presentatrice del gioco parla esattamente in quella maniera. Proprio per questa caratteristica per cui molti potranno storcere il naso,costei si rivelerà essere particolarmente versatile nelle affermazioni. Non essendo una voce registrata e/o preimpostata, la ragazza è in grado di chiamarci per nome andando ad utilizzare l'username che decidiamo di usare all'inizio della partita. Un po' come per gli altri sistemi, anche questa ragazza dalla pelle bluastra non è particolarmente brava con alcune pronunce, specie quelle più strane. Per questo motivo, una volta che ci presenterà, ci chiederà anche se ha pronunciato al meglio il nostro username e, se non lo ha fatto, di dirle al meglio come si pronuncia così da migliorare. La versatilità dimostrata dalla presentatrice è così davvero molto interessante, perché ci prenderà in giro costantemente utilizzando proprio il nostro nome. In realtà proprio sulla presentatrice qualche perplessità rimane, poiché il suo accento sbagliato e poco italiano fa storcere il naso a qualcuno, che invece preferisce una presentazione più pomposa ed armoniosa. All'interno della nostra stessa redazione i giudizi sono stati differenti, per cui... de gustibus non disputandum est.

Oltre all'username il gioco all'inizio ci chiederà, sempre tramite questa ragazza dalla pelle blu, anche la nostra età. Se con i nomi possiamo anche andarci leggeri, mettendone di divertenti, sull'età è preferibilmente meglio non mentire, per un motivo ben evidente: alcune delle venticinquemila domande potrebbero essere eliminate se ritenute troppo vecchie per la new generation. E poi, perché no, anche sull'età la nostra sorellastra di Siri potrà prenderci amabilmente in giro!

Tante domande molto varie

Come già annunciato le domande sono davvero moltissime, ma soprattutto suddivise nelle più disparate categorie. Siamo abituati del resto a giocare ai vari Trivia combattendo gomito a gomito con gli amici su categorie ormai ben conosciute, come storia, geografia, cinema, sport, scienze e così via. Ma se le categorie fossero diverse? Ad esempio invece del classico sport, potremmo sfidarci su categorie ben più ristrette, come ad esempio Tottenham o altre squadre. Ma è soltanto un esempio basato sullo sport, dal momento che potrebbero esserci intere domande su un determinato gruppo musicale, oppure su categorie che in realtà non sono mai state davvero affrontate come la matematica. 

Ogni giocatore, a turno, potrà scegliere la categoria su cui si sente più ferrato, dando il via ad una serie di domande collegate. Le domande all'interno sono molto varie, solo alcune volte ci è capitato che alcune si "ripetessero". O meglio, non una vera e propri ripetizione, quanto piuttosto una formulazione diversa che, tuttavia, ha come fine ovviamente la medesima risposta. Ma è capitato davvero poche volte, ed abbiamo di fatto giocato molto a questo titolo prima di rilasciare questa recensione. Ogni risposta esatta garantisce al giocatore un tot di punti che si vanno a sommare sempre più, stilando una vera e propria classifica che, specialmente in attesa del gioco finale, rimane quasi sempre molto combattuta.

Qualche minigioco e quizzone finale

I minigiochi non sono come quelli che abbiamo descritto nella recensione di Sapere è Potere, ma sono di natura davvero molto differente. It's Quiz Time! non abbandona mai la sua ossatura Trivia, andando soltanto ad aggiungere nuovi modi di rispondere alle domande. Ad esempio, quando si concorre in alcune categorie, ci potrebbe essere chiesta la risposta esatta, ma da scegliere su un cursore che prevede molti numeri. Il giocatore che si avvicina di più al numero che contraddistingue la risposta esatta, si porta ovviamente a casa i punti in palio. Questo è chiaramente soltanto un esempio dei minigiochi contenuti, poiché possono essere di varia forma e struttura.

Il gioco finale, invece, è di tutt'altra forma. Prima di avviare la sequenza di domande verrà chiesto a ciascun giocatore la categoria in cui si sente più ferrato in assoluto. Quando tutti avranno scelto, il sistema inizierà a snocciolare varie domande appartenenti a molte categorie differenti, tra cui anche quelle scelte dai vari giocatori. Qualora si risponda correttamente alla categoria che si è scelto come preferita, si otterranno sostanziosi punti bonus che potranno davvero fare la differenza nel computo finale; se la risposta nella categoria preferita è sbagliata, si perderanno invece davvero tanti punti. Un'altra cosa però contraddistingue questo gioco finale, ossia il tempo. Ogni domanda ha un tempo massimo di risposta, entro cui i giocatori devono dare il loro responso. Ci si può astenere dal dare la risposta, prendendo 0 punti ma con la possibilità di non perderne neanche uno. Sì, perché prima si da la risposta, più punti si ottengono, ma ciò vale anche in caso di risposta errata, dato che i punti vengono sottratti. Insomma, la classifica finale si modula davvero durante questo gioco finale, dato che fino ad allora sostanzialmente i punteggi non saranno quasi mai incredibilmente differenti.

Commento Redattore

It's Quiz Time! è un gioco multipiattaforma davvero molto interessante, che si unisce di fatto ai molti quiz che ultimamente stanno dilagando negli store grazie anche, e soprattutto, al nuovo PlayLink targato Sony. Questo titolo però differisce dagli altri, dal momento che non serve necessariamente una rete wifi ma basta un collegamento ad internet, con la possibilità di giocare con gli amici inserendo semplicemente il numero che contraddistingue la "porta di gioco". It's Quiz Time! prevede la bellezza di otto giocatori al massimo, con ben oltre venticinquemila domande ed una migliaia di categorie uniche nel loro genere proprio per la loro specificità. Interessante è la scelta di chiedere l'età del giocatore, così da scartare spesso e volentieri domande che altrimenti non si potrebbero conosce perché di natura troppo vecchia e magari non famosa. La presentatrice che ironicamente abbiamo definito la sorella di Siri può piacere come non piacere, nella stessa redazione abbiamo idee diametralmente opposte, per cui non possiamo spenderci molti giudizi. Resta il fatto che il titolo è valido e, al momento, potrebbe essere davvero uno dei migliori del suo genere. Speriamo che, nel tempo, continueranno a supportarlo.

7.7
Positive:

Domande davvero numerose

Tantissime categorie tutte molto interessanti

Buona selezione di domande a seconda dell'età dei giocatori

Sfide quasi sempre molto avvincenti

Negative:

Alcune domande sono davvero troppo basilari

A volte la casualità non sembra così garantita


8 dicembre 2017 15:46 - Alessandro Caluri

Commento Redattore

It's Quiz Time! è un gioco multipiattaforma davvero molto interessante, che si unisce di fatto ai molti quiz che ultimamente stanno dilagando negli store grazie anche, e soprattutto, al nuovo PlayLink targato Sony. Questo titolo però differisce dagli altri, dal momento che non serve necessariamente una rete wifi ma basta un collegamento ad internet, con la possibilità di giocare con gli amici inserendo semplicemente il numero che contraddistingue la "porta di gioco". It's Quiz Time! prevede la bellezza di otto giocatori al massimo, con ben oltre venticinquemila domande ed una migliaia di categorie uniche nel loro genere proprio per la loro specificità. Interessante è la scelta di chiedere l'età del giocatore, così da scartare spesso e volentieri domande che altrimenti non si potrebbero conosce perché di natura troppo vecchia e magari non famosa. La presentatrice che ironicamente abbiamo definito la sorella di Siri può piacere come non piacere, nella stessa redazione abbiamo idee diametralmente opposte, per cui non possiamo spenderci molti giudizi. Resta il fatto che il titolo è valido e, al momento, potrebbe essere davvero uno dei migliori del suo genere. Speriamo che, nel tempo, continueranno a supportarlo.

Positive:

Domande davvero numerose

Tantissime categorie tutte molto interessanti

Buona selezione di domande a seconda dell'età dei giocatori

Sfide quasi sempre molto avvincenti

Negative:

Alcune domande sono davvero troppo basilari

A volte la casualità non sembra così garantita

7.7

8 dicembre 2017 15:46
Alessandro Caluri

Accedi o Registrati per inviare un commento