Far Cry 5: Ore di Tenebra Recensione

Scritto da il 14 giugno 2018 13:10

Far Cry 5: Ore di Tenebra

Con Far Cry: Ore di Tenebra abbiamo un DLC che si distacca totalmente dal prodotto base, andando a catapultarci in una situazione del tutto diversa ma egualmente interessante. La cosa che subito balza all'occhio è un impatto grafico davvero molto intrigante, che di fatto non è dissimile (naturalmente) da quello di Far Cry 5, ma che sembra dare il meglio nell'inquadrare la vegetazione rigogliosa e selvaggia della giungla. Un colpo d'occhio notevole, soprattutto se giocato in 4K con una Xbox One X. Non abbiamo notato, durante il gioco, nessun calo di frame improvviso, mostrandosi piuttosto stabile e godibile. Tralasciando il lato grafico, e quello tecnico, posso dire di avere apprezzato moltissimo il fatto che le armi siano state soppiantate dai modelli più "vecchi". Il poter utilizzare armi storiche famosissime, come appunto l'MP 40, rende tutto molto più affascinante, soprattutto se si pensa che la fase di shooting sembra essere più pesante e più coinvolgente, complice appunto delle armi diverse dalla loro controparte contemporanea. Il "problema" del DLC non è neanche la mappa, che comunque per essere un componente aggiuntivo è sufficientemente grande, quanto invece sia le poche location presenti su di essa, sia la durata davvero troppo risicata. La main story si può terminare nel giro di una, due orette, per toccare un apice di dieci se si ha intenzione di completare l'esplorazione al 100%, occupandosi quindi anche di ogni subquest. Un altro aspetto che non mi ha pienamente convinto è il doppiaggio italiano del nostro personaggio, che risulta privo di carisma e davvero, a tratti, quasi monotono. Per questa serie di motivi, soppesando i pro ed i contro, mi sento di consigliare questo DLC, ma solo se si è davvero amato profondamente il gioco base. Ore di Tenebra è davvero molto avvincente, ma ha un problema di fondo nella longevità, che di fatto non può essere scusabile al fronte di un prezzo che sì, non è alto, ma non è neanche irrisorio.

Positive:
  • La giungla è graficamente perfetta
  • Stabilissimo anche nei momenti più frenetici
  • Armi all'epoca e tra esse alcuni modelli molto famosi
  • Mappa sufficientemente ampia...
Negative:
  • ...Ma piuttosto povera di location
  • Longevità ridotta ai minimi storici
  • Doppiaggio italiano sottotono

Accedi o Registrati per inviare un commento