Kingdom Hearts III Recensione

Scritto da il 12 febbraio 2019 14:59

Kingdom Hearts III

Con Kingdom Hearts III ci troviamo di fronte a quello che i fan si sarebbero sempre augurati: un titolo solido, dalla trama convincente, che possa risolvere molti degli spunti lasciati a metà dagli scorsi capitoli. La vera forza di KH3 è proprio quella di affacciarsi al passato, riprendere tutto quello che era e proiettarlo in chiave più moderna, andando a risolvere - almeno parzialmente - le incertezze che lo hanno da sempre caratterizzato. Incertezze che, però, sono state risolte soltanto a metà, dato che il problema più grande, relativo al sistema di combattimento, non è stato superato completamente. Certo, la gestione della telecamera riesce a migliorare in alcuni frangenti la situazioni, ma il combattimento inizia a diventare quasi ingestibile quando ci si trova contro nemici in grado di volare, oppure sufficientemente alti da uscire dalla telecamera. Lì, obiettivamente, inizia il dramma. Quello che oggettivamente più colpisce è la grafica del titolo ed il suo comparto tecnico più in generale, impreziosito dall'utilizzo dell'Unreal Engine 4, in grado ormai di stupire sempre in positivo. I personaggi Disney non sono mai stati così definiti, sfruttando al massimo del suo potenziale la partnership che lega Square Enix a Disney dall'ormai lontanissimo 2002.

9.0
Positive:
  • Trama convincente in entrambe le sezioni di gioco
  • Tecnicamente e graficamente sublime
  • Molti contenuti post-game
  • Supera molti dei limiti dei passati Kingdom Hearts
  • Estremamente stabile su tutte le console
Negative:
  • Combattimenti ancora lontani dalla perfezione
  • Molte incertezze su oggetti e abilità

Accedi o Registrati per inviare un commento