Recensione di Pokémon Go -

Pokémon GO - Gotta Bug'Em all!


26 luglio 2016 - 02:57 - Scritta da: Stefano Fontanini

Sta ormai spopolando la nuova applicazione nata dalla collaborazione di Nintendo, Game Freak e la più giovane Niantic (già sviluppatrice del noto videogioco a realtà aumentata Ingress). Pokémon GO è un'applicazione molto controversa, infatti essa gode dell'incredibile fama del marchio Pokémon ma al tempo stesso presenta numerosi problemi che ne minano alla base la struttura e l'affidabilità. In ogni caso tutti i difetti sembrano non importare realmente ai giocatori, che con telefono in mano e cappellino di Ash in testa si sono riversati per le strade alla ricerca dei loro mostriciattoli preferiti. Il fenomeno è divenuto virale come poche altre applicazioni sono mai riuscite a fare e non è quindi raro vedere interi gruppi di persone intenti a cercare Pokémon o a conquistare palestre ed a socializzare tra loro grazie a questo titolo. Al momento Pokémon GO è riuscito a superare in popolarità su Google anche il noto sito per adulti YouPorn, ma anche siti di altre applicazioni utilizzate giornalmente come Whatsapp o Telegram. Sembrerebbe un gran successo per Nintendo (cosa di cui sono felice) ma è tutto così rose e fiori?

UNA RAPIDA OCCHIATA

Pokémon GO ci viene presentato come un titolo a Realtà Aumentata, ma ciò cosa comporta? Il mondo di gioco infatti non sarà una mappa fittizia in un mondo immaginario, ma sarà il luogo dove ci troviamo, la nostra città, la nostra casa a divenire l'ambiente stesso della nostra avventura. Questo titolo sfrutta infatti le API di Google Maps ed il GPS per determinare la posizione e i movimenti che compiremo nel mondo reale riportandole in modo uguale all'interno dell'applicazione. Ciò significa che per andare avanti in questo gioco dobbiamo uscire di casa, muoverci ed esplorare il mondo attorno a noi per riuscire a trovare tutti i Pokémon e completare il nostro Pokédex. Ciò è un bene, perché darà uno spunto anche ai più pigri per fare una camminata e li convincerà a muoversi per poter proseguire nel gioco. Inoltre man mano che compiremo determinate azioni in gioco il nostro personaggio acquisterà punti esperienza ed aumenterà di livello sbloccandoci quindi nuovi oggetti e nuovi pokémon. Come se non bastasse sarà possibile anche ottenere delle medaglie una volta compiuti determinati obiettivi, come ad esempio catturare tot pokémon, catturare tot pokémon di un tipo, battere palestre ecc...

LE SQUADRE

Una volta che saremo giunti al livello 5 ci verrà chiesto di scegliere una tra le tre squadre in cui siPokémon Go - Pokémon GO - Gotta Bug'Em all! dividono i giocatori e di dover poi combattere per essa e per la sua supremazia sulle altre. Le tre squadre rispecchiano i colori dei tre pokémon uccello sacri (Articuno, Zapdos e Moltres) ed anche dei precisi valori in cui i giocatori si potranno rispecchiare al fine di compiere la scelta (permanente) del proprio team.

-Squadra Saggezza (Blu, Articuno) “Reflect on yourself; you can control the winds of change”
-Squadra Coraggio (Rosso, Moltres) “Fight ever onward; with each trial forge new strenght”
-Squadra Istinto (Giallo, Zapdos) “Unique from birth; let your spark of life guide you”

Ovviamente per molti questa scelta sarà in realtà dettata dal colore scelto dai propri amici al fine di poter collaborare per un obiettivo comune. Al momento sembrerebbe che la Squadra Saggezza sia la più apprezzata con il 37,6% dei giocatori contro il 23,29% della Squadra Istinto e del 29,96% della Squadra Coraggio.

GAMEPLAY

Il gameplay è molto semplice, dovremo camminare, esplorare il mondo intorno a noi con in mano il telefono e trovare tutti i Pokèmon esistenti. Sarà infatti possibile trovare nella parte in basso a destra della schermata di gioco un piccolo pannello che una volta espanso ci mostrerà la distanza radiale che ci separa da un determinato pokémon. Si tratta proprio di una distanza radiale in quanto gli indicatori di distanza (1,2,3 zampe a seconda della lontananza) non ci indicheranno la direzione ma la dimensione dell'anello attorno a noi che contiene il pokèmon che ci interessa. Se individueremo la direzione giusta spostandoci in una data direzione le zampe passeranno da 3 a 2 a 1 ed infine a 0 segnalandoci che ci troviamo in prossimità del pokémon. A questo punto esso apparirà sulla mappa di gioco e potremo premervi sopra per provare a catturarlo (vedremo in seguito la schermata inerente alla cattura dei pokémon). Inoltre in giro per la mappa troveremo altri due elementi importanti (questi posti però in zone fisse) ovvero Pokéstop e Palestre. Questi sono solitamente posti in corrispondenza di punti di interesse locale e potremo interagirvi una volta che saremo nei loro pressi. I pokéstop sono dei luoghi in cui potremo in modo random ricevere alcuni oggetti come pokéball, pozioni o uova pokémon (oltre ad un po' di punti XP). Sarà quindi di fondamentale importanza visitarne il più possibile al fine di non rimanere senza oggetti o ancor peggio senza pokéball con cui catturare i pokémon selvatici. Questi pokéstop inoltre si ricaricheranno ogni 5-10 minuti permettendoci di tornarvi e recuperare altri oggetti. Come se non bastasse noi (o altri giocatori) potremo applicare un “modulo esca” su di un pokéstop al fine di attirare in modo random i pokèmon presso di esso. Poiché lo stesso modulo esca è valido per tutti i giocatori che si avvicinano al pokéstop, non sarà difficile osservare numerosi giocatori riunirsi al disotto di esso per poter sfruttare questo effetto.

PALESTRE

Pokémon Go - Pokémon GO - Gotta Bug'Em all!Le palestre pokémon saranno i luoghi che le tre fazioni si contenderanno nella loro perenne lotta per la supremazia. Esse, infatti, dovranno essere conquistate e poi difese dalle altre due fazioni che cercheranno di sconfiggervi e porsi al comando. Le palestre potranno essere attaccate anche assieme agli amici per rendere più facile sconfiggerle grazie al lavoro di squadra, mentre quando saremo nei pressi di una palestra alleata potremo usare uno dei nostri pokèmon per sfidarla e aumentarne progressivamente il livello. Inoltre, lasciando un nostro pokèmon a difesa della palestra, potremo ottenere tramite il menu negozio (premendo sullo scudo in alto a destra) 10 pokèmonete e 500 unità di polvere stella per ogni nostro pokèmon che al momento sta difendendo una palestra. Questa funzione può essere utilizzata però solo ogni 21 ore ma ci permetterà (magari conquistando in breve tempo più palestre) di poter portare a casa un buon bottino. Il combattimento purtroppo è uno dei tasti dolenti di questa applicazione. Dimenticate pure i combattimenti classici di Pokémon, questo si ridurrà solo ad un continuo tap dello schermo per colpire l'avversario e ad alcuni swipe per schivare gli attacchi nemici. In succo tutto si trasforma in un colpire freneticamente l'avversario sperando che i sui PV si riducano a zero prima dei nostri. Almeno come nota positiva si può segnalare che sono rimaste invariate le debolezze e le forze dei vari elementi dei pokémon (acqua>fuoco, erba>acqua, ecc..)

 

CATTURA DEI POKÈMON

Al momento i pokèmon da cercare e catturare sono solo i 151 della prima generazione (ad esclusione dei leggendari che invece saranno resi rintracciabili solo in determinati eventi decisi da Nintendo). Quando riusciremo a trovare un pokèmon dovremo quindi tentare di catturarlo ed anche qui si sentiranno le mancanze rispetto al titolo originale. Non si potrà, infatti, usare i nostri pokémon per indebolire l'avversario prima di catturarlo (e nemmeno usarlo per allenarci). Il tutto si riduce al lanciare una pokèball contro il pokémon selvatico facendo attenzione a colpirlo quando l'anello che lo circonda si sarà ridotto al minimo possibile (ad indicarci la più facile possibilità di catturarlo). Se la cattura si rivelasse complessa potremo tentare di imbonire il pokémon con una Baccalampon o usare magari una Megaball od una Ultraball, che hanno possibilità maggiori di riuscita. Niente però impedirà al pokémon selvatico di fuggire e di lasciarci a bocca asciutta. L'intera interfaccia di cattura sarà eseguibile in due modalità ovvero: -VR: utilizzando giroscopio e fotocamera sarà possibile visualizzare il pokèmon nella realtà che ci circonda. -NON VR: il pokèmon sarà visualizzato in un fondale pre-renderizzato simile al gioco originale. Il tutto è piuttosto monotono e privo di una meccanica strategica come nell'originale, rendendo la cattura un'azione monotona e sempre uguale. Il dover poi raccogliere numerose Caramelle Pokémon contribuisce a questa continua sensazione di ripetitività.

Pokémon Go - Pokémon GO - Gotta Bug'Em all!

POKÈMON, FORZA ED EVOLUZIONI

I nostri pokémon possiedono due valori principali che ne determinano l'efficienza in combattimento ovvero Punti Lotta (PL) e Punti Salute (PS). Il valore che normalmente viene preso maggiormente in considerazione sono i PL e sono anche quelli che ci permetteranno di determinare quanto ostico possa essere ad esempio un avversario in palestra. Inoltre sarà sia possibile potenziare il nostro pokémon (aumentarne i PL) al costo di un po' di povere stella e di caramelle oppure di farlo evolvere pagando con numerose caramelle. Le caramelle sono specifiche per una famiglia di pokèmon e si ottengono sia catturandone degli esemplari (3 caramelle) che inviandone i doppioni al professor Willow (1 caramella). Se ad esempio vorremo far evolvere il nostro Weepinbell in Victreebell necessiteremo di ben 100 Caramelle Bellsprout che otterremo quindi catturando sia Bellsprout che una qualsiasi della sue evoluzioni. Man mano che saliremo di livello sarà possibile trovare pokèmon più forti e anche più rari rendendoci quindi degli allenatori più efficienti nelle lotte.

UOVA, INVENTARIO E NEGOZIO

Presso i pokéstop casualmente ci potranno essere anche consegnate delle Uova Pokémon, le quali una volta poste in unaPokémon Go - Pokémon GO - Gotta Bug'Em all! incubatrice necessiteranno 2/5/10km percorsi a piedi per potersi schiudere. A seconda di quanti Km un uovo necessita per potersi schiudere, più rari saranno i pokémon che ci potremo trovare dentro. Il nostro inventario invece si compone di vari oggetti come pokéball, megaball, ultraball, pozioni, moduli esca, aromi e quant'altro. Sarà possibile rimpinguarlo un poco visitando i vari pokéstop sparsi per la mappa ed il tutto in maniera completamente gratuita. Altrimenti, in caso si necessitino alcuni oggetti o si volesse aumentare la capienza del nostro zaino, si potrà fare acquisti presso il negozio pagando in Pokémonete. Queste, come abbiamo già visto, si ottengono difendendo le palestre della nostra squadra ma possono altresì essere comprate in cambio di denaro vero come un qualsiasi acquisto in-app.

 

BUG, CAMION DI BUG

A rovinare l'intera esperienza di gioco ci sono maree di bug che si accompagnano a server sovraccarichi e spesso in blocco. -Al momento non funziona il pannello di prossimità dei pokémon in quanto non viene più indicata correttamente la distanza dei Pokèmon ma rimane fissa a 3 zampe, indipendentemente dall'effettiva distanza del pokémon. -Le fasi di cattura dei pokémon si bloccano spesso e volentieri impedendo di portare a buon fine la cattura (vedi quel bellissimo Blastoise con PL 948 che mi è sfuggito proprio l'altro giorno per colpa di una pokéball buggata). -In molti casi la nostra posizione sulla mappa (con GPS acceso) sarà errata o vedremo il nostro personaggio vagare improvvisamente qua e la prima di tornare sulla nostra reale posizione. -Le palestre spesso si bloccano prima del combattimento o anche durante, oppure un Pokèmon avversario sconfitto non cadrà e continuerà ad arrecarci danno anche dopo la sua “dipartita”. -Spesso e volentieri capita che sia impossibile interagire correttamente con i Pokéstop anche se vi siamo esattamente sotto. -I passi non sono contati in modo corretto e risultano nettamente sottostimati rendendo la schiusa delle uova una cosa ancor più lunga. Infine a coronare una lista di bug che manca sicuramente di qualche punto abbiamo i terribili server che Niantic ha destinato a questo titolo. Essi sono instabili e la probabilità di trovare una giornata in cui funzionino bene è la stessa che ha il Team Rocket di rubare Pikachu ad Ash.

Commento Redattore

Pokémon GO è un gioco con del potenziale, carino nella sua idea di far muovere il giocatore nel mondo reale al fine di trovare tutti i pokémon e nelle sue meccaniche social. Realizzato in modo purtroppo incompleto, pieno di bug e privo di contenuti vari e stimolanti assomiglia più ad un'alpha del gioco più che alla release ufficiale. Tutti questi problemi, uniti a delle meccaniche monotone e poco riconducibili all'originale minano alla base un gioco che potrebbe fare tanto ma che non riesce in niente. Si spera (io in primis) che con i successivi aggiornamenti Niantic riesca a risolvere i numerosi problemi di questo gioco e che magari veda anche di potenziare quei server che al momento hanno dimostrato una netta insufficienza. Mi vedo costretto ad assegnare un voto basso che spero in futuro di poter rialzare grazie a dei corposi aggiornamenti.

  • Gioco di pokémon per cellulari

  • Fa muovere fisicamente gli utenti

  • Permette di socializzare anche con persone sconosciute

  • Free To Play con acquisti in-app non obbligati


  • Pieno zeppo di bug

  • Incompleto

  • Server disastrosi

  • Meccaniche monotone e poco innovative

5.5

Segnala errore