Final Fantasy XV Recensione

Scritto da il 26 dicembre 2016 22:47

Final Fantasy XV

Sono serviti dieci anni a Square Enix ed a Tabata per pubblicare effettivamente questo capitolo: Final Fantasy XV. Un titolo nuovo, che mostra tutta la sua esplosività in un gameplay ricco e pieno di novità rispetto al passato. I combattimenti sono stati totalmente rivisti e rivoluzionati al loro interno, trasformandolo quasi in un vero e proprio gioco d'azione, che ritrova però splendidamente il suo lato RPG quando ci si reca nelle varie città per quest da soddisfare o altri elementi particolarmente interessanti. È possibile infatti modificare la propria auto esteriormente, comprando una verniciatura nuova, dei cerchioni più esosi, e altri elementi tali da renderla unica e degna di un Principe. Ma non è l'unico modo in cui investire i Guil (la moneta del gioco), tanto che è possibile comprare una stanza in un motel in cui alloggiare, comprare un bel piatto di patatine fritte (o altro genere di cibo), esce nuove per la pesca, armi e altro ancora. Un mondo dentro il mondo principale, che viene percosso da minimi accorgimenti che lo fanno però diventare ancora più grande di quanto già non sia. Basti pensare che è possibile addirittura fare benzina, per non rischiare di finirla durante il viaggio, magari nel nulla cosmico. Sono tutte piccole modifiche che permettono di gustare questo Final Fantasy XV a pieno. Il gioco è perfetto? Assolutamente no, ed è lungi dall'esserlo. Tuttavia, bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare: Tabata e Square Enix hanno fatto un lavoro esemplare.

8.8
Positive:
  • Storia come sempre particolarmente avvincente
  • Personaggi splendidamente delineati
  • Talenti interessanti e divertenti
  • Colonna sonora da paura
  • Moltissime cose da fare
Negative:
  • Qualche glitch grafico
  • Sistema di magie probabilmente troppo complesso
  • Esplorazione un po' povera

Accedi o Registrati per inviare un commento