Recensione di Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue -

Bridge to Kingdom Hearts 3


03 febbraio 2017 - 13:46 - Scritta da: Simone Baldacci

Questo titolo è una raccolta di 3 giochi. Oltre alla rimasterizzazione in alta definizione di Kingdom Hearts 3D: Dream Drop Distance, si aggiungono due nuovi elementi che si collegano a Kingdom Hearts III per concludere la "saga di Xehanort": Kingdom Hearts 0.2 Birth by Sleep "A fragmentary passage", seguito diretto di Birth by Sleep che spiega le vicende di Aqua intrappolata nel Regno dell'Oscurità, ed un film su Kingdom Hearts χ chiamato Kingdom Hearts χ Back Cover, che si colloca contemporaneamente agli eventi del gioco e nel quale verranno spiegati alcuni misteri lasciati irrisolti in esso.

Nomura stesso ha confermato, al momento del lancio di questo titolo, che la trama di Kingdom Hearts III è già iniziata e che questa raccolta serve da trampolino da lancio per la conclusione della "Saga di Xehanort". Il titolo di maggiore importanza tra i 3 presenti è senza dubbio A Fragmentary Passage, il quale rappresenta il prologo al prossimo Kingdom Hearts III.

La protagonista in questo titolo è Aqua che si trova nel regno dell'oscurità per salvare il suo amico Terra, dopo aver messo al sicuro il corpo inanimato di Ventus al termine degli eventi dell'Episodio Segreto di Kingdom Hearts Birth by Sleep Final Mix.

Dark World

Insieme ad Aqua dovremo viaggiare attraverso il regno dell'oscurità che oramai ha divorato tutti i mondi esistenti, le uniche forme di vita (se cosi si possono chiamare) che troveremo sono gli Heartless. La trama di cui volutamente non parlerò si districherà per circa 3-4 ore di gioco considerando anche qualche missione secondaria. Seppur svolgeremo il titolo in solitario potremo poi contare sull'aiuto di Re Topolino e non vi è bisogno di ricordare quanto sia prezioso come alleato. Questo poco tempoKingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue - Bridge to Kingdom Hearts 3Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue - Bridge to Kingdom Hearts 3a disposizione è certamente sufficiente per ammirare il titolo in tutto il suo splendore, fin da subito ci renderemo conto dell'imponente passo avanti fatto nel comparto grafico rispetto ai titoli precedenti. A fragmentary passage è infatti munito del nuovo motore grafico Unreal Engine 4 e Kingdom Shader.

Questo ci permette di avere un'idea seppure parziale della bellezza che assumerà Kingdom Hearts III una volta uscito. Nel titolo sono volutamente presenti molte scene video, fantastiche dal punto di vista grafico, cosa assolutamente inedita per i fan della saga; anche durante il gameplay si denotano effetti di luce e ombra e colori finora mai visti finora in un titolo del genere. Pensavo che una grafica di questo tipo avesse potuto incidere negativamente su un gameplay come quello di Kingdom Hearts che, essendo dinamico, non deve andare incontro a cali di frame; ma mi sbagliavo, in tutto il tempo di prova non ho mai notato alcun calo.

Per quanto riguarda il sistema di combattimento esso è analogo a quello di Kingdom Hearts 2 seppur con qualche nuova aggiunta, con alcune componenti provenienti da Birth by Sleep come la Barra Focus e gli Stili di comando, questi ultimi attivabili mediante un comando di reazione da azionare entro trenta secondi (Situation Command) un esempio di comando reazione sono Colpo di grazia che è un attacco che inferisce una notevole quantità di danni a tutti i nemici circostanti oppure l'attacco Blizzaja che colpisce un solo target ed è un Blizzaga devastante.

Il personaggio Aqua sarà inoltre personalizzabile dal punto di vista del vestiario.


Il grande passo: da 3DS a PS4

Rispetto al gioco originale per 3DS nel titolo Dream Drop Distance HD sono stati fatti alcuni cambiamenti. L'introduzione di nuovi Divorasogni, un consumo sensibilmente ridotto della Barra di Caduta, l'introduzione di un sottomenù per il Sistema di Unione e quella di un menù dei comandi apposito per la modalità Tuffo.

Il Porting dei comandi da 3DS a PS4 non era possibile per evidenti differenze strutturali tra le console, sono stati fatti degli adattamenti generali che nell'insieme mi sento di dire che funzionano, a parte una cosa che non posso non citare in questa recensione: durante il gameplayKingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue - Bridge to Kingdom Hearts 3 l'interfaccia dei comandi, che sarà scorrevole attraverso le frecce direzionali, ci farà scegliere tra le varie magie e oggetti che noi avremo inserito essendo infatti la lista comandi modificabile, il tutto attivabile dall'unico tasto triangolo. Usando una magia la barra dei comandi si sposta automaticamente sulle altre opzioni disponibili, dovendo infatti la magia ricaricare, ci ritroveremo (a me è successo molte volte) ad assumere una quantità di pozioni, etere o quant'altro abbiamo inserito che andranno totalmente sprecati.

Dal punto di vista della trama nulla è cambiato: Sora e Riku, per prepararsi a un nuovo avvento di Xehanort, studiano per diventare Maestri del Keyblade, ma per ambire a questa prestigiosa carica dovranno affrontare una serie di prove per conto di Yen Sid nel mondo dei sogni. Qui i due eroi del Keyblade si ritroveranno a conoscere nuovi mondi e a ritrovare vecchie conoscenze dell'universo Disney. I mondi a disposizione sono la città di mezzo in cui inizieremo il gioco, la città delle campane, la griglia e il paese dei balocchi

Il lavoro di rimasterizzazione del titolo, rispetto all'originale versione per Nintendo 3DS, è molto buono. I modelli dei personaggi principali sono stati ricostruiti in alta definizione e il risalto rispetto alle “pixellate” figure che popolavano su 3DS è estremamente significativo seppur A fragmentary passage sia di un altro livello di mondi, per rimanere in tema.

Un po' di cinema


Per ultimo, ma non ultimo abbiamo Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Prologue una particolare versione cinematografica di Kingdom Hearts X: Black Cover.

Kingdom Hearts χ Back Cover racconta la storia dei Veggenti dalla loro prospettiva, rivelando nuove parti della storia della serie in un'edizione cinematografica simile a quella proposta con Kingdom Hearts 358/2 Days e Kingdom Hearts Re: Coded rispettivamente in Kingdom Hearts HD 1.5 ReMIX e Kingdom Hearts HD 2.5 ReMIX. Questa versione cinematografica ci permette di apprezzare ancora meglio la qualità delle scene video che ritroveremo in Kingdom Hearts III, infatti qui viene utilizzato lo stesso motore grafico.

χ Back Cover ha una durata di poco meno di un'ora.


Commento Redattore

Questo titolo è senza dubbio un Must per gli appassionati della saga, offre molte spiegazioni a vicende rimaste in sospeso e sarà essenziale per godersi a pieno il prossimo Kingdom Hearts, personalmente l'ho molto apprezzato, soprattutto A fragmentary passage è assolutamente stupendo, offre ambientazioni uniche e coinvolgenti soprattutto per me che sono un amante del Regno Oscuro.

  • I fan impazziranno

  • A fragmentary passage apre una nuova era grafica

  • Sfide mai banali


  • Dream drop distance: interfaccia comandi da rivedere

  • A fragmentary passage: breve a giocarsi

8